Enoch Arden – Naufrago per amore

La vividezza della passione

Un racconto tra voce e pianoforte, intessuto di sentimenti, immagini evocative e passioni umane. Rievocazione di un tempo remoto, ci arriva facendoci davvero trascorrere un’ora di puro romanticismo, quasi come una carezza delicata e suadente, che commuove e coinvolge i nostri sensi

Enoch Arden è un poema in versi dell’autore di epoca vittoriana Lord Alfred Tennyson. Risalente al 1864, fu rielaborato alla fine del secolo da Richard Strauss, che  ne fece un monologo per pianoforte. Al Teatro Palladium di Roma, il 24 e 25 marzo, il melologo per voce recitante (Vanessa Gravina) e pianoforte (Tiziana Cosentino) è stato magistralmente interpretato dalle due figure femminili.

La storia, semplice quanto toccante, vede protagonisti tre ragazzi, Enoch, Philip ed Annie, i quali trascorrono la propria giovinezza in una cittadina marittima del sud dell’Inghilterra. Come nelle più classiche storie d’amore, i due giovani uomini perderanno entrambi la testa per Annie, ma sarà il protagonista a conquistarla e sposarla, finché il destino e la necessità lo portano a doversi imbarcare e lasciare moglie e figli. E nuovamente, seguendo i canoni dei drammi romantici più travagliati, la storia cambia direzione, con Philip che torna discretamente e completamente nella vita di Annie.

La vicenda si svolge tra toni quasi bucolici e momenti di sentimentalismo puro e appassionato, lasciando chi ascolta in una condizione di vera e propria attesa per l’epilogo. E questa versione musicata dell’opera ci fa arrivare questa percezione in modo impeccabile, infatti è carica di sfumature narrativamente potenti ed emozionanti.

L’effetto acustico del pianoforte, suonato magnificamente da Tiziana Cosentino, porta lo spettatore in una dimensione che supera il puro ascolto ma è in grado di svegliare tutti i sensi e lascia immaginare perfettamente tutto ciò che viene raccontato.

Nelle vesti di narratrice c’è Vanessa Gravina: ispirata, emozionata, bellissima, attraverso la sua voce inconfondibile e una carica interpretativa misurata e splendidamente drammatica, accompagna gli ascoltatori in un’altra epoca e rende chiari e vivi tutti i sentimenti che Lord Tennyson ha scritto.

Enoch Arden offre al pubblico un’ora di romanticismo tipicamente “europeo“, suggestivo e persino commovente.

Gabriele Amoroso

 

 

Teatro Palladium

24 e 25 marzo

Enoch Arden – Naufrago per amore

melologo per voce recitante e pianoforte di Richard Strauss

su poema narrativo di Alfred Tennyson

Vanessa Gravina – voce recitante

Tiziana Cosentino – pianoforte

 

 

 

creative commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com

Annunci