Barocco Shocking Street

Al Roma Fringe Festival 2017 “Barocco Shocking Street” viene presentato sotto forma di sketch surreali, che descrivono luoghi comuni. Si passa da atteggiamenti aristocratici ai rapporti interpersonali fino a giungere alla presenza di personaggi stravaganti di culture diverse

Passaggi di vita quotidiana, dalla strada alla TV, ai rapporti tra amiche e al sesso, vengono proposti da Clio Gaudenzi e Francesca Montanari. L’esibizione dallo stile “trash” è composta da diversi quadri, alcuni dei quali vertono sulla ripetitività delle battute.

Un’aristocratica signora viene contrapposta al mondo infame della povertà: una interpreta una parlata inglese ed elegante, mentre il mendicante rievoca lo zio Itt della Famiglia Addams; una prostituta, dal canto suo, in diversi modi, tipo “Esercizi di stile”, si offre al suo compratore; una televendita vende, appunto, la pornodiva come merce, andando controtendenza, criticando al contempo questo genere di programmi e la pornografia come invasiva in televisione; due amiche parlano, ma non si comprendono, sono distanti pur trovandosi nello stesso ambiente; infine, un musulmano parla di quanto farsi una “sega” possa far bene, come a trovare la connessione con l’altissimo, e quanto possa essere considerato un atto d’amore verso se stessi.

La rappresentazione delinea una critica sottile rivolta alla società e riesce a colpire per l’interpretazione delle due attrici, le quali puntano sulla mancanza di lavoro e di soldi, sulla “bassezza” delle figure in TV, sul cibo che ingeriamo e che può far ingrassare, sulla noia della vita rappresentata da gesti meccanici come quelli delle bambole e delle marionette, contro quella semplicità da recuperare.

Mentre il messaggio insito è quello di non limitarci e, dunque, che invita ad abbattere le barriere personali, “Barocco Shocking Street”, presentato dalla compagnia “Mestieri Misti”, è una rappresentazione dai registri non proprio chiari. Sebbene l’idea di fondo sia quella di ri-trovare la poesia tra il “marciume” e la confusione che ci circondano (sottotesto non totalmente comprensibile), unisce le culture e la libertà di pensiero, sperando che qualcosa nel mondo possa migliorare.

Annalisa Civitelli

Foto: Civitas Creativa

 

 

 

Roma Fringe Festival 2017Villa Mercede

Palco A, 10, 12 settembre ore 22:30, 11 settembre ore 19:30

– – –

Barocco Shocking Street

compagnia Mestieri Misti 

con Clio Gaudenzi e Francesca Montanari

 

 

creative commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com