The art of the brick: DC Super Heroes

Tra il bene e il male: il supereroe

Fino al 28 gennaio 2018 il Palazzo degli Esami di Roma ospiterà “The art of the brick: DC Super Heroes”. Curata da Fabio Di Gioia in collaborazione con la Warner Bros.Consumer Products e DC Entertainment è un’esposizione degna di Gotham City che riproduce i supereroi più celebri dando loro la dignità di opere d’arte moderna. Più di 120 sculture realizzate da Nathan Sawaya, l’avvocato che ha scoperto il proprio lato artistico

Vi presentiamo “Eroe Interiore”, una scultura di 6670 mattoncini lego firmata Nathan Sawaya. È l’anima della mostra, il senso di ciò che l’artista vuole trasmettere e ispirare ai visitatori: l’io bambino che vive in ciascuno di noi, un insieme di sogni straordinari che da giovani sono più evidenti e che invece poi, con l’età adulta, soccombono spesso dalle acquisite responsabilità.

Guardando questo meraviglioso ragazzo azzurro con il suo coloratissimo mantello spiegato al vento veniamo incitati a ricordarcene, a rammentare quei sogni meravigliosi, come ci ha fatto sentire averli, cosa ha significato sentire quella sensazione addosso. La parte più vera di sé, a detta di Nathan.

Osservarsi in modo così profondo, cioè scandagliare attentamente la propria interiorità è lo scopo dell’esposizione, tanto che ciò dovrebbe condurre ogni visitatore a guardarsi attraverso uno specchio (ovviamente fatto anche lui di numerosi bricks) e a chiedersi se si ha il coraggio di fare gesti eroici. Un po’ come gli eroi della DC ai quali la mostra è dedicata.

All’entrata troviamo dei piccoli modellini e ci troviamo di fronte ad un Joker in viola seduto che ci accoglie. Un breve video dell’artista spiega come la sua evoluzione lo ha poi spinto ad immergersi nel fantastico mondo dei Lego e dunque a proseguire sulla strada della creatività.

Già famoso per le sue sculture lego, Nathan Sawaya rende protagonisti questa volta i famigerati Batman, Superman e Wonder Woman; eppure non dimentica neanche i meno conosciuti (Hawkman, Blue Beetle, Starfire, Aquaman, Cyborg, Flash, Hal Jordan e tanti altri), i quali vengono tutti rappresentati in una sorta di vetrina nella quale compaiono immortalati come in una sfilata senza tempo.

Ci colpiscono soprattutto la versatilità e l’ironia dell’artista che, noto per le sue sculture tridimensionali, non smette di reinventare il mezzo con il quale opera: il brick lego. Lo usa infatti anche per rendere la bidimensionalità delle tele o dei disegni e, in questo caso, realizza numerose copie ingrandite di copertine dei fumetti.

Riuscirà a rendere con un meccanismo 3D la bidimensionalità del disegno? Giudicate voi guardando “Cavaliere Disegnato”, 1168 mattoncini che si dispongono come un foglio di carta bianco e una linea di matita nera.

 

 

 

 

 

 

 

Eppure la sua capacità inventiva non si limita a questa seppur grandiosa soluzione creativa, perché realizza copie “cubiche” degli stessi supereroi. Attraverso la decostruzione tipica del cubismo arriva infatti a spezzare la linearità delle forme per giungere alla scomposizione. E rende tutto questo attraverso l’elemento tridimensionale del mattoncino lego!

Nathan riconosce anche l’importanza di rappresentare il male tuttavia, al fianco di ogni supereroe c’è sempre il “cattivo” di turno che merita di avere rilievo, in quanto anch’esso è necessario. Senza, dopotutto non c’è storia. Ecco allora che sfilano impressionanti anche Joker e tutti gli altri: sono loro che fanno di Bruce WayneBatman e dell’uomo Clark Kent il supereroe Superman.

In una delle molteplici sculture che rappresentano quest’ultimo lo vediamo per questo con le ali di un angelo: “Chi riesce a volare e a salvare le persone ha sempre sfumature angeliche”. Che questi supereroi non siano divinità moderne? E Nathan riconosce anche quanto sia stato difficile realizzare quelle ali, difficile al punto che ha dovuto “pensare da artista e comportarsi da ingegnere”.

Il percorso dunque è godibile e suddiviso in aree, per di più dedicate all’introspezione. Dapprima infatti vediamo gli eroi esposti, per proseguire con quelli ispirati al Cubismo, per entrare poi nel magico mondo dei busti, delle personali visioni di Sawaya dove reinventa i personaggi vestendoli di colori differenti per rappresentare vari stati d’animo che possono appartenere ad ognuno di noi. Interessanti sono gli sfondi cittadini sui quali spiccano Batman, Superman, Wonder Woman e Flash Gordon.

Alcune note negative desideriamo segnalare: dei cartigli esplicativi delle opere (non tutte)  sono poco leggibili per via di un’illuminazione poco adatta. Anche le foto (per i giornalisti) sono una scommessa da portare a termine, in quanto la luce bianca non coadiuva affatto. Si apprezza però la forma in cui l’artista parla in prima persona al visitatore, avvicinandolo in modo personale e alquanto stravagante.

“Last but no least” come direbbero gli inglesi, o dulcis in fundo come direbbero i latini, la batmobile: uno sconcertante magnifico e maestoso assemblaggio di 489010 mattoncini lego, ospitato all’interno della celeberrima batcaverna allo scopo di dare lustro all’unica macchina che è diventata essa stessa un personaggio dei fumetti. Un finale con grande stile, senza dubbio.

Cristina Fusillo

 

 

Palazzo degli Esami – Roma

dal 30 novembre 2017 al 28 gennaio 2018

“The art of the brick: DC Super Heroes”

a cura di Fabio Di Gioia

in collaborazione con la Warner Bros.Consumer Products e DC Entertainment

dal Lunedì al Giovedì: 10.00 – 20.00; Venerdì e Sabato: 10.00 – 23.00; Domenica: 10.00 – 21.00

Biglietti:

Intero € 20.50 spese d’agenzia incluse

Ridotto € 18.50 spese d’agenzia incluse

Studenti dai 14 ai 26 anni, eta’ maggiore di 65 anni e disabili. Per gli aventi diritto all’accompagnamento secondo la Legge 104/92, l’accompagnatore ha diritto all’ingresso gratuito

Bambini € 15.50 spese d’agenzia incluse

Riduzione valida per bambini di eta’ compresa dai 4 ai 13 anni, fino a 3 anni ingresso gratuito

Famiglia 4 € 14.50 spese d’agenzia incluse

Biglietto famiglia destinato a 4 componenti cosi’ composti: 2 adulti + 2 bambini (4-13 anni) oppure 1 adulto + 3 bambini (4-13 anni)

Famiglia 5 € 13.50 spese d’agenzia incluse

Biglietto famiglia destinato a 5 componenti cosi’ composti: 2 adulti + 3 bambini (4-13 anni) oppure 1 adulto + 4 bambini (4-13 anni)

 

 

Licenza Creative Commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com