Un perfetto idiota

Tra errori e redenzioni, la straordinarietà della vita

Un intreccio di vicende e personaggi conducono tutti alla stessa grande storia,
ambientata tra Italia e Francia. Gente comune ed ordinaria si ritrova così a vivere
una vita del tutto straordinaria, semplice ma nello stesso tempo complicata, con tutte
le emozioni ed i dispiaceri che la semplice esistenza porta con sé

Lo zainetto di Odette era uno zainetto da grandi, non c’erano dinosauri, balene, né
tutta quella roba per bambini, e lei lo sapeva perché lo trattava come una donna
adulta tratta la sua borsa, con la noia verso qualcosa da trascinarsi sempre addosso
e la devozione per un oggetto magico che contiene tutti i suoi segreti”.

Il romanzo ha la forma di un lungo monologo interiore, profondo ed intensamente naturale. Una storia corale, in cui non c’è un solo protagonista ma un insieme di personaggi che concedono a piene mani le loro vicissitudini al lettore.

Le vicende si dipanano a cavallo tra Francia e Italia: Ventimiglia, Cannes, Milano, Padova, e soprattutto Marsiglia, la città dove ha sede l’orfanotrofio, l’“Escarene”, da cui prende inizio il libro. E’ lì che prestano servizio un custode notturno in piena crisi matrimoniale, incapace di non provare affetto per quei bambini, come gli ripetono spesso i precettori, e la giovane educatrice Meli, che stanca della semplice e banale vita che conduce si lascia trascinare dall’uomo di cui si invaghisce in una truffa milionaria.

Tra i bimbi in attesa per l’adozione ce n’è una di sei anni, Odette, che porta con sé un grande gatto nero e tutte le cicatrici dell’abbandono, che arriva a legarsi a tal punto al custode da volerlo come genitore.

Ed è quando si pensa che il libro si snodi essenzialmente tra queste tre vite che entrano in scena due personaggi affascinanti e controversi, che racchiudono in loro la passione, l’amore ed il proibito: Rosaria, un’anziana prostituta argentina e Don Vito, suo ex fidanzato ora prete.

Come la Monaca di Monza dei “Promessi Sposi” prima e, come “Uccelli di rovo” in età più contemporanea, queste vicende insegnano, infatti attirano, affascinano e rapiscono il lettore ed anche questa coppia non farà eccezione.

Forse abbiamo gettato trent’anni della nostra vita nel cesso! Quante volte avrei voluto lasciare questo posto, e invece sono rimasto immobile con questi vestiti schifosi appiccicati addosso”.

E’ inutile, adesso non incominciamo con l’omelia, la messa è domenica prossima, don Vito”.

Non mi chiamare don” disse lui.

E’ quello che sei” rispose Rosaria, arrabbiata “hai scelto questo”.

Si stavano guardando negli occhi con il rancore che solo chi si è amato può provare
così intensamente.

Ciò che infatti colpisce dell’autore è la sua sensibilità nel parlare delle emozioni umane con accurata accortezza, in cui prevale la parte femminile su quella maschile, delicata e non invasiva; gli intrecci tra i diversi personaggi non sempre sono prevedibili, ma ognuno vive una connotazione ben precisa.

Una miscela sorprendete di storie dunque, con un finale del tutto inatteso, una scrittura scorrevole e sognante, una psicanalisi degli uomini e delle donne: tutto questo rende il romanzo di Iodice una lettura piacevole ed intrigante, in grado di stupire e conquistare il lettore con le difficoltà e la bellezza che solo la realtà sa elargire.

Matilde de Bisogno

 

Biografia

Frank Iodice è uno scrittore e giornalista feelance, collabora con diverse testate
giornalistiche e insegna italiano presso la Florida State University. E’ autore di “Anne
et Anne”, lanciato sulla rivista “Nuova Antologia” da Massimo Carlotto. Sono state
distribuite gratuitamente nelle scuole 10.000 copie del suo “Breve dialogo sulla
felicità con Pepe Mujica”. Il romanzo “Un perfetto idiota” è edito dalla casa editrice
Il foglio letterario di Giordano Lupi.

 

Un perfetto idiota

Edito da Associazione Culturale Il Foglio letterario di Giordano Lupi

Collana Narrativa
Anno edizione 2017
210 pagine

 

 

Licenza Creative Commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com

Annunci