B.L.U.E. – Il musical completamente improvvisato

Il blue che ammalia e sorprende

Un’altra esilarante avventura testimonia l’evoluzione di B.L.U.E. – il musical completamente improvvisato. Uno scorcio fantastico che dona dirompente energia e divertimento, stimolando l’immaginazione. Il pubblico, entusiasta, ne rimane stupito e coinvolto    

I Bugiardini, compagnia di improvvisazione teatrale, opera dal 2007 sul territorio romano, presentandosi nei teatri della capitale con spettacoli innovativi e stravaganti. Oltre che condividere la passione per il teatro, grazie all’improvvisazione e produzioni teatrali, si occupa anche di formazione, ricerca e sperimentazione, perfezionandosi con professionisti del settore.

IMG_4680 SIGN

Ancora una volta ci siamo entusiasmati al colore blue elettrico che I Bugiardini hanno deciso di adottare per i loro musical. Il 28 e 29 giugno – all’Ambra alla Garbatella di Roma – Tania Mattei, Francesco Lancia, Simona Pettinari, Fabrizio Aloisi, Fabrizio Lobello e Emanuele Ceripa, accompagnati dalla B.L.U.E. band – Fabio Pavan e Alessio Granato alle tastiere; Giacomo Dall’Ongaro al contrabasso; Damiano Daniele alla batteria – hanno vestito il teatro di B.L.U.E.: all’insegna del musical completamente improvvisato, il successo è stato meritato.

L’intesa del gruppo, sempre più matura e in evoluzione, lascia percepire la sperimentazione del lavoro, rispetto ai musical precedenti. Diventa quindi interessante valutarne l’andamento, soprattutto se poi si riesce a comprendere alcune tecniche dell’improvvisazione.

Quest’ultima non prevede alcun testo. La sola fantasia permette di spingere l’immaginazione un gradino oltre i limiti che ci imponiamo, facendo nascere così esibizioni uniche e irripetibili. Prima e ultima replica di Giovani dentro, ambientato in un centro anziani atipico e fuori dagli schemi; suggerimenti del pubblico per un titolo da attribuire e l’ambientazione del musical.

IMG_4689 SIGN

Nell’improvvisazione teatrale si dona sempre qualcosa ai compagni. Accogliere la proposta dell’altro porta a costruire storie, a sconfinare verso mondi sconosciuti e viverli: con l’inventiva si può arrivare ovunque. Dunque, ognuno – con il proprio contributo e ruolo – compone la storia pezzo per pezzo.

Al centro anziani si è arzilli e si ritarda la morte conciliandola con serenità e vitalità. Gervaso, Francesco Lancia, spaccia droga, l’anzianina. La polverina speciale, creata nel suo laboratorio, rinvigorisce corpo e umori. Tania Mattei è Giorgia e Madame, l’anziana e la ricca signora vedova; ha ereditato il centro dal marito, ma odia sia esso sia i vecchietti che ci vivono.

IMG_4699SIGNDenise, Simona Pettinari, è l’unica infermiera; si prende cura degli anziani dei quali comprende le esigenze, immaginandoli da piccoli e da giovani, imparando a vedere il buono in loro. Mentre Emanuele Ceripa, il Generale, Fabrizio Aloisi e Fabrizio Lobello, giocano con una buona presenza scenica e canora.

Molte le sperimentazioni musicali verso cui si sono spinti gli improvvisatori rispetto ai precedenti spettacoli. Anche il rap entra nel repertorio oltre le classiche sonorità tipiche del musical. La musica, anch’essa improvvisata, dialoga bene sia con la recitazione sia con l’accatto delle canzoni, create in base al momento.

Ascolto, osservazione e assertività, chiavi di una buona improvvisazione, inducono ognuno a sapere come muoversi e cosa fa l’altro. Il gruppo coeso interviene nei momenti giusti: crea rumori in scena secondo il contesto con l’uso consapevole delle tecniche di improvvisazione, che per un pubblico attento cominciano a essere più leggibili.

IMG_4740SIGNLa morale, invece, ci invita a riconoscere il bene e il male rispetto l’uso delle droghe, e il finale dona una canzone ritmata la quale spicca tra le altre.

I prossimi appuntamenti sono previsti per il prossimo settembre al Teatro Sette di Roma; attualmente I Bugiardini e i mini musical, scritti con Francesco De Carlo – componente del gruppo Satiriasi e della stand up comedy – sono ospiti della trasmissione Nemico Pubblico, su RaiTre.

la Redazione

Foto: Alessandra Notaro

 

 

Licenza Creative Commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com

Annunci