Caligola/Homme Absurde e Homme Révolté

L’uomo, il dolore, la follia

L’assurda e incoerente umanità di Caligola evidenzia il pericolo di una normalità futile, in cui né la gioia né il dolore hanno più senso. A quel vuoto assordante, egli risponde con l’esaltazione assoluta della vita, nel disperato tentativo di porre fine alle tenebre del suo cuore

La rassegna Teatri di Pietra ha visto il trionfo dello spettacolo Caligola/Homme Absurde e Homme Révolté, andato in scena il 9 luglio scorso presso l’area di Malborghetto di Roma. L’adattamento drammaturgico, che attinge sia da Svetonio, sia dal celebre testo teatrale di Albert Camus, è affidato a Sebastiano Tringali e Aurelio Gatti, che ne ha curato regia e coreografia, in collaborazione con Mda Danza.

Impazzito per la morte della sorella Drusilla (Vittoria Faro), sua amante incestuosa, Caligola (Cinzia Maccagnano) è in preda al delirio. Quello d’onnipotenza, in cui il potere e una scriteriata idea di libertà alimentano le sue azioni, e quello mentale, dato dal senso di vuoto e dall’incontenibile dolore, accrescendone la follia. Nel vortice dei suoi gesti inconsulti, Caligola trova nel senatore Cherea (Sebastiano Tringali) un antagonista perfetto, nonché l’artefice della congiura di cui cadrà vittima.

Tringali e Gatti hanno realizzato un’opera monumentale grazie ad una drammaturgia dinamicapotente e feroce. Per sessanta minuti siamo catapultati tra le braccia di un uomo dissoluto, pazzo, volubile, inquietante, per il quale proviamo un misto di repulsione e attrazione, nonostante le sue assurde condotte. Proprio l’assurdo, cardine dell’omonima trilogia di Camus, è il focus della narrazione. Grazie ad esso, l’imperatore cerca – e trova – il suo personale riscatto.

Cinzia Maccagnano è superlativa: il suo Caligola seduce e spaventa, dando la sensazione di un pericolo sempre imminente. Il suo alter ego, Vittoria Faro, è una Drusilla in equilibrio tra ragione e sentimento, in perfetta sintonia con la Maccagnano. Sebastiano Tringali, unico uomo in scena nei panni di Cherea, Luna Marongiu (Cesonia) ed Elisabetta Ventura (Scipione) completano in maniera eccellente il cast, complice anche una comprovata professionalità e il loro evidente affiatamento.

Perfette le coreografie del M°Gatti eseguite da Carlotta Bruni e Rosa Merlino, egregiamente incastonate nella performance e mai eccessive, così come lo sono i costumi. Marina Sciarelli è l’artefice degli abiti di scena, magnifici nel loro stile a metà tra l’antico e il moderno, grazie alle linee degli abiti e ai materiali utilizzati, prevalentemente raso e velluto, ricchi di particolari e molto curati nei dettagli.

La musica è l’ottavo attore in scena. Lucrezio de Seta, in collaborazione con Gatti, ha realizzato un “composit di scores”, ossia materiale musicale di scarto, che spazia da Vivaldi al rock sinfonico, fino ad atmosfere più gotiche, quasi dark. Il risultato è una colonna sonora onnipresente e totalizzante, che evoca emozioni, disegna gli ambienti, traccia i personaggi e ne potenzia le gesta.

Che mi odino pure, purché mi temano! Può essere questa la sintesi della figura di Caligola? Non esattamente. Il suo è il tormento di un uomo che ha perso tutto e che, paradossalmente, non ha più nulla da perdere.

La sua incoerente umanità evidenzia il pericolo di una normalità futile, in cui né la gioia né il dolore hanno senso. A quel vuoto assordante, egli risponde con l’esaltazione assoluta della vita, nell’ultimo disperato tentativo di porre fine alle tenebre del suo cuore.

Elena D’Elia

Foto: Sergio Battista

 

 

 

Area Archeologica, Arco di Malborghetto

9 Luglio

Visita guidata ore 20,15

Spettacolo ore 21,15

Mda Produzioni Danza

Caligola  Homme Absurde e Homme Révolté

da Svetonio e Camus

in coproduzione con Teatri di Pietra

drammaturgia Sebastiano Tringali e Aurelio Gatti

regia e coreografia Aurelio Gatti

con Carlotta Bruni, Luna Marongiu, Rosa Merlino, Elisabetta VenturaVittoria Faro, Cinzia Maccagnano e Sebastiano Tringali

musica originale Lucrezio de Seta

scena e costumi Marina Sciarelli

 

 

creative commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com