Il segreto del teatro

Il teatro che unisce

Uno spettacolo unico ed incredibile, capace di convincere davvero che la magia del teatro è reale. Quello che avviene sul palco, infatti, crea tra attori “normali” e portatori di handicap un legame intenso, il quale può essere compreso solo dalla visione della pièce

Il segreto del teatro è un testo scritto dall’israeliano Gur Koren e portato in scena alla Sala Umberto di Roma, dal 21 marzo al 2 aprile, nella traduzione di Danilo Rana per la regia di Lorenzo Gioielli affiancato da Virginia Franchi.

La trama singolarissima, che vede protagonista una famiglia di spacciatori di cocaina impegnata a trovare un metodo per trasferire la droga in Macedonia, trova subito una svolta quando entra in scena, letteralmente, una compagnia di attori teatrali disabili, i quali incroceranno le proprie strade con quella dei trafficanti.

Ed è in questo momento che uno dei tanti segreti del teatro viene svelato: è facilissimo innamorarsene in pochi istanti e tutti i personaggi si troveranno impegnati nella rappresentazione di “Romeo e Giulietta“, ognuno col proprio scopo, ma tutti amando ciò che stanno facendo.

Lo spettacolo è unico nel suo genere ed in due ore, a poco a poco, compie una magia difficile da descrivere. Sul palco troviamo attori davvero portatori di handicap, o meglio, con “bisogni speciali“, ma questo cast così variegato opera con una sintonia, una complicità, un’armonia talmente peculiare e profonda da non lasciar distinguere più chi è attore e chi è personaggio, chi ha un bisogno speciale e chi ne ha di normali.

In tutto questo l’azione tocca praticamente tutte le corde dell’animo umano, e l’intero spettacolo è pieno di momenti che spaziano dall’ironia alla riflessione, dalle risate alla commozione, dalla scorrettezza al romanticismo.

Gli attori “normali” sono pieni di energia e talento, i ragazzi disabili sono invece una gioia per lo spettatore: divertenti, divertiti, bravissimi, delicati, padroni del palco in un modo che mozza il fiato. La convinzione con cui recitano è ipnotica e incredibile.

E forse il segreto del teatro è proprio questo: convincersi per convincere.

Gabriele Amoroso

 

 

Sala Umberto

dal 21 marzo al 2 aprile

Il segreto del teatro

scritto da Gur Koren

traduzione Danilo Rana

regia Lorenzo Gioielli

affiancamento alla regia Virginia Franchi

con Alberto Bognanni, Veruska Rossi, Emanuela Annini, Valeria Antonucci, Alice Bertini, Ajay Bisogni, Ludovica Boccaccini,  Lorenzo Caldarozzi, Alberto Fumagalli, Francesco Massaro, Silvia Parasiliti Collazzo e  Alessandro Tiberi

 

 

 

creative commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com

Annunci