I 39 scalini

Senza un secondo da perdere

La messinscena ospitata al Teatro de’ Servi dal 19 dicembre al 7 gennaio si distingue per un’eccezionale accuratezza su tutti i fronti: la rappresentazione coinvolge il pubblico per due ore fatte di risate e di divertimento

Il giovane uomo inglese Richard Hannay si ritrova coinvolto suo malgrado in una storia piena di mistero tra Londra e la Scozia: aiutato o ostacolato da decine di insoliti personaggi, il coraggioso Richard correrà contro il tempo attraversando situazioni al limite dell’incredibile.

Il romanzo scritto nel 1915 da John Buchan fu adattato a spettacolo teatrale da Patrick Barlow nel 2005 e pensato già per soli quattro attori, diventando subito un esperimento di successo. I numerosi effetti squisitamente comici fanno de “I 39 scalini” un’opera già pietra miliare della commedia teatrale e questa traduzione portata in scena dalle Cattive Compagnie mantiene ed esalta tutti gli elementi più divertenti del testo.

La regia del bravo Leonardo Buttaroni si serve degli ottimi attori e della scenografia versatile costruendo uno spettacolo godibile dall’inizio alla fine restando sempre sui toni della migliore comicità sottile e facendo in modo che anche le innumerevoli gag e tutti i travestimenti del cast rimangano sempre esilaranti e puntuali.

Tra i tanti valori della commedia bisogna annoverare senza dubbio un senso dell’umorismo tipicamente britannico all’interno del quale è possibile trovare, almeno in questa traduzione, qualche licenza all’italiana che permette al pubblico di rimanere ancora più coinvolto dal meccanismo perfetto delle scene.

Anche tutto il resto del comparto artistico e tecnico contribuisce a fare di questo spettacolo un appuntamento che il pubblico romano non dovrebbe perdere: luci, selezione musicale e costumi impreziosiscono la messinscena facendone un esempio di teatro di altissima qualità.

“I 39 scalini” è una bomba ad orologeria, un congegno teatrale dove ogni elemento funziona con una precisione millimetrica. Alla scrittura eccellente di Barlow si mescola l’ottima regia di Buttaroni e l’impagabile recitazione di questo cast eccezionale: quattro attori giovani e fenomenali, dotati di talento assoluto e di resistenza fisica, quella che lo spettacolo necessariamente pretende; Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed e Marco Zordan si prestano con anima e corpo senza un momento di pausa e, probabilmente, divertendosi loro per primi.

Gabriele Amoroso

 

 

Teatro de’ Servi 

dal 19 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018

I 39 scalini

Glicine produzioni
presenta

uno spettacolo di Cattive Compagnie

dal film di Alfred Hitchcock 

di John Buchan

adattamento Patrick Barlow

regia Leonardo Buttaroni 

con Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed e Marco Zordan

scene Paolo Carbone 

disegno luci Pietro Frascaro

aiuto regia Gioele Rotini

 

 

Licenza Creative Commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com