L’uomo che non capiva troppo. Reloaded

Una spy story comica e coinvolgente

Cosa fareste se la vostra vita immersa nella noiosa routine venisse sconvolta da una clamorosa scoperta? È quello che succede a Felix, che preso dalla sua esistenza fin troppo tranquilla non si accorge che il suo migliore amico Oscar e sua moglie Edna sono degli agenti segreti e insieme saranno coinvolti in una missione per salvare il mondo!

Una nuova versione 2.0 dello spettacolo, già messo in scena nel 2011, viene riproposta al Teatro Olimpico di Roma, dal 28 novembre al 23 dicembre, con la regia di Lillo & Greg.

L’inizio è apparentemente tranquillo, con qualche battuta preliminare in cui si avverte la ormai nota affinità del famoso duo comico; Felix (Lillo) e Oscar (Greg) discutono sulla loro vita, l’uno lamentandosi della moglie Edna (Vania Della Bidia) l’altro ricordando la sua vita da playboy. Ma dietro a questa calma piatta apparente si nasconde un mistero, infatti sotto lo sguardo sgomento di Felix, Oscar ed Edna scappano via rivelando di essere degli agenti segreti. Tutto si stravolge, catapultando l’ignaro Felix in un’altra realtà con dei codici e un linguaggio per lui incomprensibili. Il loro scopo sarà salvare il mondo dal piano malefico della Gran Lodana.

Il testo, scritto da Claudio Greg Gregori, è avvincente, con ritmi sostenuti, doppi sensi e giochi di parole. La rappresentazione ha una base solida e un linguaggio del tutto incomprensibile che diventa per i protagonisti una consuetudine. Per tutti tranne che per Felix, che è il cardine su cui si basano la maggior parte delle battute e dei risvolti comici. Una spy story sui generis che omaggia molti capolavori, a partire dal titolo che ricorda il film di Hitchcock. Un po’ più lunga del dovuto, ma comunque coinvolgente e divertente.

La regia di Lillo & Greg e la coregia di Claudio Piccolotto è assolutamente movimentata e studiata. Gli attori entrano ed escono velocemente a colpi di battute, fanno le capriole, saltano su scale legate ad aeroplani immaginari. Un “caos ordinato” da cui scaturisce quel meccanismo che porta alla commedia.

La coppia Lillo & Greg è ormai rodata e funziona alla perfezione: la compostezza di Greg è in simpatico contrasto con la goffaggine di Lillo. Greg interpreta anche la cattiva di turno, trasformando la sua voce e diventando quasi irriconoscibile. Esibisce una versatilità notevole ricoprendo più ruoli mentre Lillo è gradevolmente confuso e spaesato per tutto il tempo. Complici della missione Vania Della Bidia e Benedetta Valanzano mentre Danilo De Santis e Marco Fiorini fanno parte dell’universo “parallelo”.

Molti sono gli inserti video che accompagnano la pièce e servono alla continuità della narrazione: alcuni vantano la partecipazione straordinaria di Lorella Cuccarini, Giancarlo Magalli, Maurizio Battista, Antonella Elia, Dario Salvatori, Paolo Bonolis e Lallo Circosta.

La scenografia è totalmente digitale così come la sigla iniziale che introduce l’esibizione, con toni alla James Bond. Le scene sono a cura di Andrea Simonetti, mentre altra protagonista insieme agli attori è la colonna sonora, realizzata da Claudio Gregori e Attilio Di Giovanni.

Uno spettacolo dunque rinnovato e impacchettato alla perfezione, con nuove musiche e grafica, prodotto da LSD, ancora una volta firmato dal duo comico Lillo & Greg.

Zuleca Rienti

 

 

Teatro Olimpico

dal 28 novembre al 22 dicembre

L’uomo che non capiva troppo. Reloaded

LSD Edizioni

presenta

scritto da Claudio Greg Gregori

regia Lillo&Greg

coregia Claudio Piccolotto

con Lillo&GregVania Della Bidia, Benedetta ValenzanoDanilo De SantisMarco Fiorini

con la partecipazione straordinaria in video di Lorella CuccariniGiancarlo MagalliMaurizio Battista, Antonella EliaDario SalvatoriPaolo BonolisLallo Circosta

scene Andrea Simonetti

costumi NC POP

musiche Claudio GregoriAttilio Di Giovanni

Produttore Esecutivo Nicoletta Fattibene

disegno Luci Marco Palmieri

audio Maurizio Capitini

 

Licenza Creative Commons

Quest’ opera di

https://brainstormingculturale.wordpress.com/
è concesso in licenza sotto la
Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported

Based on a work at brainstormingculturale.wordpress.com